Salute e sicurezza - servizi di consulenza

News

Decreto Aiuti bis: novità sullo smart working

Aggiornamento a cura della dott.ssa Emilia Barbati.

Con pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 21 settembre 2022, il Decreto Aiuti bis è diventato legge. Cosa cambia?

L’Esecutivo ha deciso di ricorrere alla proroga dello smart working semplificato (cioè quello agile, dell’epoca covid, che non richiede accordo tra lavoratore ed azienda) per:

- i lavoratori fragili 

- i genitori* di bambini e ragazzi fino a 14 anni di età fino al 31 dicembre 2022

 

Sempre che il tipo di lavoro lo consenta e con l’obiettivo di continuare a garantire migliore conciliazione del tempo vita-lavoro grazie alla modalità agile.

E’ una novità importante infatti, la prima versione del testo, prevedeva che, dal 1 Settembre 2022, la modalità di lavoro agile tornasse ad essere quella disciplinata dal DLGS 81/2017.

Tale norma prevede che sia necessario un accordo individuale tra datore e dipendenti.

Il cambiamento risiede nel fatto che un emendamento del Senato ha modificato la norma, spostando il ritorno alla norma pre-Covid dal primo settembre al primo gennaio 2023

 

*a meno che in famiglia non ci sia già un genitore che non lavora o che percepisce uno o più ammortizzatori sociali.

Loading…