D. LGS 231

News

Modello Organizzativo adottato ma non attuato: sentenza Cassazione n. 38025, depositata il 7 ottobre 2022

Il fatto che ha visto la pronuncia della Cassazione è relativo ad una società del settore petrolifero.

Tale società era stata condannata per associazione a delinquere finalizzata al traffico organizzato di rifiuti speciali e smaltimento illecito di rifiuti (in siti non autorizzati).   

Con la sentenza in oggetto la Cassazione ha ribadito che l'Azienda può godere di una riduzione della sanzione 

pecuniaria 231 solo se prova quanto previsto dall’art. 12 del decreto come casi di riduzione (nella nostra situazione, il 2° comma lettera b):

 

  1. Ha adottato un Modello Organizzativo,
  2. Lo abbia effettivamente attuato cioè reso anche operativo.
     

Dire “effettivamente attuato” significa non averlo solo redatto in forma cartacea ma “fatto proprio” cioè effettivamente implementato.

Ricorrendo per Cassazione, la Società infatti lamentava la mancata applicazione dell'attenuante di cui all'art. 12 del Decreto, nonostante si fosse dotata di un idoneo Modello Organizzativo.

 

Non solo, la società aveva anche:

  • un manuale integrato su qualità, ambiente e sicurezza sul lavoro
  • nominato l’ Organismo di Vigilanza. 
     

La Corte ha respinto il ricorso, affermando che: "sarebbe stato necessario che tale Modello fosse 'reso operativo', a tanto non bastando evidentemente la mera nomina dell'Organismo di Vigilanza, né le ulteriori iniziative descritte nel ricorso". 
 

Dott.ssa Emilia BarbatiConsulente Legale Senior

Loading…