D. Lgs 231

News

Frodi IVA. Legge in vigore dal 2 novembre: ripercussioni su Dlgs 231/01

La Legge di delegazione europea n. 117 del 4 ottobre 2019 è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale (n. 245 del 18 ottobre, quindi sarà in vigore dal 2 novembre 2019) e contiene le deleghe legislative finalizzate al recepimento di direttive ed ulteriori atti UE.

La norma attribuisce al Governo la delega per recepire la Direttiva PIF.

La Direttiva PIF è la DIRETTIVA (UE) 2017/1371 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 5 luglio 2017 relativa alla lotta contro la frode che lede gli interessi finanziari dell'Unione mediante il diritto penale sulla tutela penale degli interessi finanziari UE.

Gli Stati membri sono obbligati a introdurre la responsabilità degli enti (DLgs 231/01)  nei "casi di reati gravi contro il sistema comune dell’IVA”.

In particolare, l’art. 3 della legge di delegazione prescrive alla lettera di cui sotto (si rinvia alla norma per tutto quanto non espressamente citato):

e) integrare le disposizioni del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, recante disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, prevedendo espressamente la responsabilità amministrativa da reato delle persone giuridiche anche per i reati che ledono gli interessi finanziari dell'Unione europea e che non sono già compresi nelle disposizioni del medesimo decreto legislativo;

I decreti legislativi di attuazione saranno adottati dal Ministro per gli Affari Europei e dal Ministro della Giustizia, assieme al Ministro dell’Economia e delle Finanze e al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.