Mobility Manager

News

Nuove FAQ in tema di Mobility Management e sulla predisposizione dei Piani di Spostamento Casa-Lavoro (PSCL)

I Ministeri della Transizione Ecologica e Infrastrutture e Mobilità Sostenibili hanno pubblicato la loro sezione domande e risposte frequenti FAQ in relazione agli adempimenti previsti dal Decreto Interministeriale n. 179/2021 sul Mobility Manager e sulla predisposizione dei Piani di Spostamento Casa-Lavoro. 
Si ricorda che, per effetto del D.I. n .179/2021, un’azienda con più di 100 dipendenti localizzata in un comune capoluogo di Regione o di Provincia, o in un comune di una Città metropolitana o comunque in un comune con più di 50.000 abitanti, deve provvedere alla nomina di un Mobility Manager aziendale e alla redazione di un piano spostamenti casa-lavoro al fine di ridurre l’uso del mezzo di trasporto privato individuale negli spostamenti quotidiani. 
Le FAQ chiariscono a quale pubblica amministrazione, Comune o Città Metropolitana, un'azienda che ha una presenza quotidiana continuativa di più di 100 persone ed un'unità locale ubicata in un Comune con meno di 50.000 abitanti che fa parte del territorio di una Città Metropolitana si debba inviare il proprio PSCL.  
Il documento interministeriale fornisce alcuni chiarimenti, tra l'altro, anche in merito ai limiti di calcolo della soglia dei 100 dipendenti per unità locale ovvero al caso di imprese che hanno più unità locali con un numero di dipendenti superiore a 100 nello stesso territorio comunale. 
Viene indicata anche la facoltà dell'impresa, che non ha al proprio interno personale in grado di svolgere il ruolo di Mobility Manager, di potersi avvalere di professionisti esterni che siano in possesso dei requisiti previsti dall’articolo 7 comma 1 del D.I. 179/2021. 
Il documento sarà periodicamente aggiornato e costituirà un utile supporto per gli enti, le amministrazioni e le aziende interessate.

Fonte: confindustriaemilia.it

Loading…