Privacy - GDPR

Privacy - GDPR

News

Codice Privacy integrato con Decreto di Adeguamento al GDPR

Il Garante ha pubblicato sul sito il testo del Codice Privacy coordinato con le disposizioni del Decreto Legislativo n.101/2018 (decreto di adeguamento al GDPR). Dopo l’uscita in Gazzetta Ufficiale del decreto di adeguamento al GDPR, il Garante italiano fornisce, in data 19 settembre 2018, la “nuova” versione del Codice, completa degli emendamenti e delle integrazioni derivanti dal decreto di cui sopra. Numerosi sono gli articoli abrogati, dovuti alla contrapposizione o alla sovrapposizione con quanto sancito dal Regolamento europeo: per esempio, i diritti dell’interessato sono ora disciplinati in via esclusiva dal GDPR, così come l’informativa da fornire agli stessi interessati. Per lo stesso motivo, dal “vecchio” Codice sono stati eliminati gli articoli inerenti al consenso, al Responsabile del trattamento, agli Incaricati del trattamento, alle misure di sicurezza, al trasferimento dei dati all’estero. Sono presenti anche innovazioni “in aggiunta” (e non in sottrazione), come l’introduzione di illeciti penali inerenti a trattamenti illeciti di dati, con particolare riguardo ai trattamenti effettuati su larga scala, e le modalità sulla comunicazione dell’informativa in caso di ricezione di curricula spontaneamente trasmessi dagli interessati. Rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi da parte dell’Autorità, che dovrà disciplinare specificamente alcune tematiche, ad esempio per i trattamenti nell’ambito del rapporto di lavoro. Fonte: Garante per la Protezione dei Dati Personali 25 settembre 2018