Formazione aziendale

News

REGIONE PIEMONTE: AGGIORNATE LE INDICAZIONI OPERATIVE PER LA FORMAZIONE

Approvato dalla Regione Piemonte l’aggiornamento delle indicazioni operative per la formazione alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Il documento, dal titolo “Indicazioni operative per la formazione alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al DLgs 81/08 e s.m.i.”, è stato dunque aggiornato alla seconda edizione e approvato con la D.D. n. 239 del 1 aprile 2014 “Aggiornamento delle Indicazioni operative per la formazione alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro di cui al dlgs 81/08 e s.m.i., approvate con DGR n. 22-5962 del 17.06.2013”. Il fine: “semplificare e uniformare le procedure per l’organizzazione e la fruizione dei corsi, nonché di favorire e monitorare la qualità dei corsi stessi”. E la seconda edizione del documento, che sostituisce integralmente la prima, non ha solo piccole correzioni e miglioramenti al testo della prima edizione: contiene anche un nuovo capitolo relativo alla formazione degli operatori incaricati dell’uso delle attrezzature ex art.73 DLgs 81/08. Riguardo all’individuazione dei soggetti formatori si segnala che se il punto 1 della sezione B dell’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012, riporta l’elenco dei soggetti formatori abilitati a erogare la formazione, nel documento regionale “si definisce un sistema di autorizzazione all’erogazione dei corsi da parte della commissione regionale, differenziato in base alla natura dei soggetti formatori”. Nel documento si fa riferimento ai soggetti formatori che non necessitano di autorizzazione, ai soggetti formatori autorizzati dalla commissione regionale, alle parti sociali, enti bilaterali, organismi paritetici e ai soggetti formatori accreditati.   Fonte: puntosicuro