Formazione aziendale

News

Ministero del Lavoro: pubblicata la risposta all'interpello n. 6/2015 relativo alla corrispondenza tra codici Ateco e formazione RSPP

02/11/2015 - n. 6/2015 La Federazione Anie ha avanzato istanza di interpello in merito all'applicazione dell'Accordo Stato-Regioni del 26/01/2006 in relazione alla nuova classificazione delle attività economiche (Ateco 2007). In particolare I'istante chiede di sapere quale sia il macrosettore di riferimento indicato dall'Accordo in parola per un'azienda che nel 2006, in base ai codici Ateco 2002 era identificata nella sezione DK, ed adesso, con la nuova codifica, rientra nella Sezione C dell'Ateco 2007. Al riguardo va premesso che l'art. 32, cornrna 2, del d.lgs, n. 81.12008 prevede che "[...]. Per lo svolgimento della funzione di responsabile del servizio prevenzione e protezione. oltre ai requisiti di cui al precedente periodo, è necessario possedere un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione in materia di prevenzione e protezione [...]. I corsi dì cui ai periodi precedenti devono rispettare in ogni caso quanto previsto dall'Accordo sancito il 26 gennaio 2006 in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14 febbraio 2006, e successive modificazioni". L'Accordo Stato-Regioni del 26/01/2006 disciplinai corsi di formazione per lo svolgimento delle funzioni di responsabile e addetto del servizio di prevenzione e protezione. Tutto ciò premesso la Commissione fornisce le seguenti indicazioni. L'Accordo Stato-Regioni del 26/01/2006 struttura i percorsi di formazione del Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP) e degli Addetti del servizio di prevenzione e protezione (ASPP) in tre moduli (A, B e C). In particolare il modulo B di specializzaaione è strutturato in relazione alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative la cui durata varia a seconda del macrosettore di riferimento. I suddetti macrosettori sono stati costruiti tenendo conto dell'analogia dei rischi presenti nei vari compatti in base alla classificazione dei settori Ateco 2002. A partire dal primo gennaio 2008. l'Istat ha predisposto una nuova classificazione delle attività economiche (Ateco 2007) da adottare nelle rilevazioni statistiche correnti in sostituzione della precedente (Ateco 2002). Pertanto. ai fini della formazione di RSPP e ASPP è necessario verificare la corrispondenza tra la versione attuale dei codici Ateco (Ateco 2007) e quella precedente. Si evidenzia che le corrispondenze complete tra Ateco 2007 e Ateco 2002 e viceversa sono disponibili sul sito web Istat. Ne consegue, quindi, che un'azienda, individuata da un determinato codice Ateco 2007, per poter valutare il maerosettore di riferimento ai fini della determinazione del Modulo B dell 'Accordo in parola, dovrà consultare le tavole di raccordo tra Ateco 2007 e Ateco 2002.   Fonte: mlps