D. Lgs 231

News

Manomissione del cronotachigrafo o del limitatore di velocità.

Cassazione penale, sez. I, sentenza 22/03/2017 n° 13937.

La manomissione del cronotachigrafo o del limatore di velocità sul mezzo aziendale oltre a integrare la violazione dell’art.179 del codice stradale costituisce anche omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro ex art.437 cp.

Per ragioni di sicurezza stradale e di tutela del lavoro la normativa UE prescrive l'obbligo di installazione del cronotachigrafo a bordo di determinate categorie di veicoli (in particolare, i veicoli adibiti al trasporto di cose di massa superiore a 3,5 t e quelli adibiti al trasporto di persone in numero superiore a 9). Il cronotachigrafo serve a misurare la velocità del veicolo, i tempi di guida e riposo dell'autista e le distanze percorse. L’alterazione del cronotachigrafo è punita con sanzione amministrativa ai sensi dell’art. 179 del Codice della Strada. In merito però, si è espressa la Corte di Cassazione in questa sentenza, con riferimento ad un caso di installazione su di un mezzo aziendale di un dispositivo volto ad alterare il cronotachigrafo e il limitatore di velocità, sul rapporto esistente fra l’art. 437 del codice penale  (rimozione o omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro) e l’art. 179 del codice della strada nonché sull’applicazione o meno nel caso stesso del principio di specialità di cui all’art. 9 della legge n. 689/1981 secondo il quale, in caso di concorso tra una disposizione penale incriminatrice e una disposizione amministrativa sanzionatoria in riferimento allo stesso fatto, trova applicazione esclusivamente la disposizione che risulti speciale rispetto all’altra. Esclusa l’applicabilità, in tal caso, del principio di specialità, la Corte ha sostenuto che la manomissione di un cronotachigrafo o del limatore di velocità su di un mezzo aziendale oltre ad integrare la violazione dell’art. 179 del codice della strada costituisce anche omissione  dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro ex art. 437 c.p..   Fonte: puntosicuro