D. Lgs 231

News

INTERPELLI: VINCOLANTI PER GLI UFFICIALI DI POLIZIA GIUDIZIARIA?

L’articolo 12 comma 3 del decreto 81/08  (“Interpello”), prevede che “le indicazioni fornite nelle risposte ai quesiti di cui al comma 1 costituiscono criteri interpretativi e direttivi per l’esercizio delle attività di vigilanza. Presupposto fondamentale affinché i quesiti vengano ritenuti ammissibili dalla Commissione Interpelli è che essi siano di carattere generale e non attengano a problematiche aziendali specifiche. Certamente le risposte agli interpelli, che costituiscono criteri interpretativi e direttivi per coloro che svolgono attività di vigilanza, forniranno a questi ultimi dei preziosi contributi di cui essi si avvarranno come qualificato sostegno nell’attività che sono richiesti di svolgere e che per questi rappresenteranno un indiscusso ausilio e orientamento, ma in termini strettamente giuridici non li potranno “vincolare” in maniera assoluta qualora gli operatori della vigilanza, per fondati e validi motivi, ritengano di distanziarsi da tali interpretazioni, anche solo parzialmente.   fonte: puntosicuro