D. Lgs 231

News

INL: chiarimenti organizzativi sull’attività di vigilanza.

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha emanato la lettera circolare prot. 2/2017 del 22 febbraio 2017, con la quale, facendo seguito alla  circolare n. 2 del 25 gennaio 2017, fornisce ulteriori indicazioni operative – ai propri ispettori – circa i profili logistici, di coordinamento e di programmazione dell’attività di vigilanza.

In particolare, la nota dell’Agenzia attiene alla notificazione degli atti relativi ad accertamenti di carattere previdenziale e assicurativo, d’intesa con INPS e INAIL.

Quanto alla indicazione della sede dove far pervenire le cartoline di ritorno, andranno indicate le competenti sedi di INPS e INAIL atteso che, come già indicato con circolare n. 2 del 25 gennaio 2017, “i fascicoli delle pratiche resteranno presso le sedi degli Istituti che trasmetteranno copia del relativo verbale alla competente sede dell’Ispettorato”.

MODULISTICA

L’INL, l’INPS e l’INAIL stanno elaborando tutta la modulistica necessaria allo svolgimento delle attività da parte di tutto il personale ispettivo. Trattasi non soltanto del verbale unico di accertamento, ma del verbale di primo accesso, del verbale di sospensione dell’attività imprenditoriale, dei verbali di acquisizione di dichiarazioni ecc.

Per quanto concerne la sottoscrizione del verbale da parte degli ispettori INPS/INAIL, nello stesso potrà essere inoltre indicata l’appartenenza del relativo personale (“f.to funzionari ispettivi INPS/INAIL”).

Fonte: dottrina lavoro