D. Lgs 231

News

IL LAVORATORE E’ CREDITORE DI SICUREZZA NEI CONFRONTI DEL DATORE DI LAVORO E COMPARTECIPE NELL’OBBLIGO DI FARE SICUREZZA. SENTENZA.

Il lavoratore oltre ad essere creditore di sicurezza nei confronti del datore di lavoro è garante della propria sicurezza e di quella dei colleghi e delle persone presenti. E può diventare compartecipe nell’obbligo di fare sicurezza. Nella sentenza emessa in merito ad un infortunio occorso a due lavoratori dei quali uno esperto e l’altro appena assunto, infortunio occorso per il comportamento del lavoratore più anziano, la suprema Corte ha richiamate le disposizioni di cui all’art. 20 del D. Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. che fissa degli obblighi a carico del lavoratore il quale è sì considerato creditore di sicurezza nei confronti del datore di lavoro ma può anche diventare suo compartecipe nell’applicazione del dovere di fare sicurezza oltre che per se stesso anche nei confronti dei propri compagni di lavoro o di altre persone presenti nel luogo di  lavoro, quando si trovi nella condizione, in ragione di una posizione di maggiore esperienza lavorativa, di intervenire onde rimuovere le possibili cause di un infortunio sul lavoro.   Font: puntosicuro