Comunicazione e marketing

Comunicazione e marketing

News

Branding e Marketing. Quali differenze?

Marketing: estrema sintesi.

Promuove attivamente un prodotto o un servizio.
E’ tattico.
Costruisce messaggi per ottenere risultati di vendita: “Compra i nostri prodotti perché sono meglio dei loro” (o perché di moda, o perché piacciono a qualche celebrità o perché risolvono il problema, ecc.).

Branding strategico: estrema sintesi.

Il Branding precede e sta alla base di qualsiasi attività di Marketing.
Il Branding non spinge, attira.
Il Branding è l’espressione del valore di un’azienda, prodotto o servizio.
Comunica le caratteristiche, i valori e gli attributi del brand.
Il Branding incoraggia ad acquistare un prodotto supportando direttamente le vendite e le attività di marketing.
Attraverso un Branding strategico, il brand non dirà esplicitamente “comprami”. Dirà “Questo è quello che sono. Questo è il motivo per cui esisto. Se sei d’accordo, se sei come me, mi puoi acquistare, puoi sostenermi e raccomandarmi ai tuoi amici.”

Il Branding è strategia. Il Marketing è tattica.

Il Marketing può contribuire al successo di un brand, non c’è dubbio.
Ma il brand stesso ha più forza di ogni particolare azione di Marketing.
Il brand è ciò che resta nella mente delle persone. Clienti e non.
Il brand è in definitiva ciò che determina se un cliente diventa fedele o meno.
Il Marketing può convincerti ad acquistare una particolare Toyota.
Ma è il brand che determinerà se acquisterai solo Toyota per il resto della tua vita.

Il Marketing è un centro di costo?.

Quando il Marketing è poco studiato e realizzato con approssimazione, può essere un centro di costo. Quando è ben studiato e ben realizzato, il Marketing è un investimento che si ripaga con le vendite.

E il Branding? È un centro di costo?

In superficie sì, ma il ritorno è la fedeltà.
Ciò che è veramente costoso è non averlo, o averlo fatto male.